mercoledì 18 giugno 2014

La paura di cambiare



Ho paura dei cambiamenti. Finalmente lo ammetto. Mi destabilizzano profondamente. Anche i più stupidi.
Non mi ero mai resa conto di quanto questa cosa mi paralizzasse. Fino ad oggi. 
Ho cambiato colore dei capelli e sono andata in crisi. Ho avuto una crisi di panico. Mi mancava il respiro e ho iniziato a piangere perché non capivo cosa mi stesse succedendo. 
Perché anche un piccolo cambiamento del genere mi causa questi scompensi proprio non lo capisco. Odio vedermi diversa, odio modificare o mettere fine ai rapporti con le persone per me importanti, persino cambiare lavoro mi paralizza. 
Per anni ho lavorato in un ambiente ostile e demotivante, eppure non riuscivo a cambiare lavoro, per paura di trovare di peggio o nulla. Qualche mese fa sono stata licenziata. E per quanto scontenta e triste per tutti i problemi che mi trovo ad affrontare, non è stata per volontà mia. Forse per questo non ho avuto nessuna reazione fisica..
Io sono sempre io. Eppure è forse proprio l'idea di sembrare diversa che mi fa tanto paura? L'idea che il nuovo non possa piacere? O semplicemente sono un incapace. Un'incapace nell'affrontare i cambiamenti. 
Darwin diceva che la specie in grado di sopravvivere non è quella più forte, ma quella che si adatta al cambiamento. 
Non ho nessuna possibilità allora.

lunedì 16 giugno 2014

domenica 25 maggio 2014

Sognare per una sera di essere una principessa. Festival di Cannes 2014.

Festival di Cannes 2014.

Non esiste per me un festival più bello, da sempre all'insegna del glamour. 
La sfilata sul tappeto rosso delle attrici e delle modelle è sempre meravigliosa. Gli abiti e i gioielli strepitosi che tutte le donne vorrebbero indossare anche solo per una sera.
Da appassionata di cinema quale sono, ho scaricato anche l'applicazione sull'ipad! :) E continuo a sognare..

Sognare per una sera di essere una principessa.. ^__^

Di seguito, i look più belli per me di questo festival. Le dive che hanno meritato la Palma d'Oro.

Laetitia Casta in Dior. Un abito da sogno, per niente banale. Bellissimi i capelli, lunghi, a lato, semplici ma da diva, come il trucco. 





Jane Fonda in Elie Saab Couture. A 77 anni, super, punto.

Paz Vega in Elie Saab. Chic e sensuale.

Alice Taglioni in Armani. Le francesi hanno lo charme nel DNA.

Nicole Kidman in Armani Privé. Una principessa a tutti gli effetti.

Blake Lively in Gucci. Stupendo l'abito, e anche i capelli raccolti in una treccia, che non si vede dalla foto.

Carole Bouquet in Chanel Couture. Divina, che classe! Alla pochette rossa avrei preferito una in tono con l'abito.


Sofia Coppola in Valentino. La semplicità impeccabile.

Audrey Tautou in Prada. Non ho messo la foto dell'abito volutamente, non è tra i miei preferiti. Ma l'attrice si. Super chic. Capelli, trucco, la perfezione.

Blake Lively in Chanel Couture. Abito da sirena e capelli selvaggi. 

Inès De La Fressange in Chanel Haute Couture. La classe non ha età.


Liya Kebede in Cavalli. Un'incantevole mini dress. Se te lo puoi permettere..

Cate Blanchett in Valentino. Divina come sempre.

Adele Exarchopoulos in Valentino Couture. Abito incantevole, da fiaba.

Clotilde Courau in Elie Saab. Da principessa, che poi lo è davvero.

Frida Pinto in Michael Kors. Un abito che flutta. 

Eva Green in Elie Saab Couture. Ammaliatrice.

Isabeli Fontana in Tufi Duek. Una Venere in giallo, solare che fa tanto estate.

Adriana Lima in Alexandre Vauther. Bellissimi il trucco e i capelli tirati.


Léa Seydoux in Prada. Sexy e originale. Un verde meraviglioso, graffiante.

Monica Bellucci in Dolce&Gabbana. Sembra uscita da un quadro.

Jessica Chastain in Atelier Versace. La perfezione. Splendida, una diva punto.



Naomi Watts in Marchesa. Incantevole.


Suki Waterhouse in Dior. Sofisticata. 

Hilary Swank in Atelier Versace. Bellissimo l'abito a sirena bianco. Per il trucco avrei osato di più.

Amber Heard in Vionnet. Semplicemente fantastica. Adoro la semplicità e l'eleganza della gonna lunga. Bellissima anche la pettinatura, tirata a un lato da una treccia. 




Sofia Loren in Armani. Sofia è sempre Sofia. Come non inserirla nella lista delle dive più belle. Impossibile.

Aishawarya Ray. Stupenda. I capelli mossi. Il rossetto corallo. Impeccabile.


Cara Delavigne in Cavalli. Bianco, sexy un Cavalli insomma. Strepitoso.


Carole Bouquet in Prada. Questa donna è l'eleganza in persona. Meravigliosa. 

Natasha Poli in Vionnet. Un abito leggiadro. Stupendo.

Bianca Balti in Chanel. Una favola!

E per finire Uma Thurman in Marchesa. Perfetta come al solito. 




































giovedì 15 maggio 2014



Degli incontri imprevisti, 
delle scelte sbagliate, 
dei dolori pregressi, 
dei peccati commessi una sera d'estate, 
delle mille promesse mancate.

E la palla dei sogni, ma ne vogliamo parlare? 
La verità è che i sogni sono immagini riflesse, 
sono specchio d'acqua immobile 
e svaniscono provandoli a toccare. 

(Tutta colpa di Freud D. Silvestri)



domenica 30 marzo 2014

Ladra di libri



Avrei voluto dire tante cose alla ladra di libri, parlarle della bellezza e della brutalità. Ma che cos'altro avrei potuto dire, che lei già non sapesse? Volevo spiegarle che da sempre mi capita di sovrastimare o sottostimare il genere umano... di rado mi limito a stimarlo. Volevo domandarle come potesse una medesima cosa essere terribile e splendida allo stesso tempo, e le sue parole dure e sublimi insieme.
Nulla di tutto ciò mi uscì dalla bocca.

Ho odiato le parole e le ho amate,
e spero che siano tutte giuste.
Storia di una ladra di libri - Markus Zusak


A mio nonno, la sua ladra di libri.







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...